full
color
#666666
http://www.archisal.it/wp-content/themes/zap-installable/
http://www.archisal.it/
#f6813e
style2
+39 071 20 22 08

CONSOLIDAMENTO, RESTAURO E RECUPERO FUNZIONALE DI VILLA SERAFINO SALVATI

DOCUP.OB. 5B anni 94/99 intervento di ricostruzione post-sisma

Descrizione

Il progetto della villa, costruita nei primi decenni del 1800 è di Giuseppe Camporesi (1763-1822) uno dei maggiori architetti del neoclassicismo italiano. Il congegno spaziale è basato sulla rigorosa simmetria della planimetria a T e sulla distribuzione altimetrica degli ambienti sfalsati di mezzo piano e serviti dall’ampio scalone monumentale centrale. L’apparato decorativo interno composto da stucchi in monocromo bianco per lo scalone e da affreschi per il piano nobile è stato attribuito alla bottega di Felice Giani (1758-1823).

Data la complessità spaziale e la ricchezza delle decorazioni, il restauro è stato di carattere scrupolosamente filologico, teso da una parte a ripristinare la sicurezza della struttura, dall’altra a dotare la villa di quegli elementi tecnico-impiantistici necessari per ripristinarne la piena funzionalità. Nel complesso il restauro di Villa Salvati, condotto in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Ambientali delle Marche è un esempio di come, pur operando in strutture estremamente vincolate, sia possibile ripristinare non solo la sicurezza della struttura ma anche la piena funzionalità degli ambienti.

Colophon

COORDINAMENTO E PROGETTAZIONE

arch. Vittorio Salmoni

arch. Claudio Salmoni

 

CONSOLIDAMENTO

ing. Roberto Gagliardi

 

IPRESE ESECUTRICI

GPL Costruzioni – Ancona, IKONOS Restauri – Roma

 

FOTOGRAFIE

arch. Manuela Vecchietti

Dettagli

Dove: Monteroberto (AN)

Anno di redazione: 1999

Anno di realizzazione: 2000-2003

 

scroll
Caricamento articoli...
link_magnifier
#8e969a
on
loading
off