full
color
#666666
http://www.archisal.it/wp-content/themes/zap-installable/
http://www.archisal.it/
#f6813e
style2
+39 071 20 22 08

ALLESTIMENTO PER IL NUOVO MUSEO NAZIONALE DI ASTANA IN KAZAKISTAN

Descrizione

Il nuovo Museo di Astana è un struttura di dimensioni monumentali, dedicata alla storia e all’arte del popolo kazako, alla formazione della sua identità di nazione in un vasto territorio che è il ponte naturale tra l’Europa e l’Estremo Oriente. Una storia antica che risale a più di 5.000 anni fa, a partire dalla prima domesticazione del cavallo, un animale che ha accompagnato tutte le vicende del popolo kazako fino a diventarne un simbolo.

Il concorso ad inviti per la redazione del  progetto preliminare dell’allestimento del nuovo grande contenitore museale in costruzione ad Astana è stato esteso ad un raggruppamento italiano, in particolare marchigiano, composto da Blue wave, Civita e dallo Studio Salmoni Architetti Associati, con contributo artistico di  Dante Ferretti. Il gruppo di progettazione ha elaborato un concept museografico, sia dal punto di vista dell’architettura che delle nuove tecnologie, a partire dalla lista dei materiali da esporre che ci è stata consegnata e dalle finalità indicate dal Ministero della Cultura e dell’Informazione.

Oltre ad avere una dimensione straordinaria, il nuovo Museo Nazionale è articolato in tre grandi sezioni: Museo della Storia, Museo d’Arte Moderna, Museo dell’Oro.

La denominazione di Museo Nazionale del Kazakhstan esprime pienamente il senso della nuova Istituzione e potrà essere sintetizzata in un acronimo “KHM” facilmente riconoscibile, in linea  con i maggiori Musei del Mondo. A partire dal logo è stata quindi sviluppata con coerenza tutta la comunicazione istituzionale: dai caratteri tipografici ai colori delle sezioni, dalla segnaletica al merchandising.

Il progetto presentato ha tenuto conto dell’utilizzazione delle più avanzate tecnologie sia nella parte espositiva sia nella comunicazione multimediale. In tal senso si sono proposte le soluzioni meno esposte alla obsolescenza, più funzionali ad un reale miglioramento della qualità della visita e più sensibili all’impatto ecologico.

Al “cavallo” è stato assegnato il compito di trasmettere l’immagine del Museo nel mondo: Dante Ferretti, 3 volte premio Oscar per la scenografia ha concepito l’irruzione di un gruppo di cavalli , che dalla facciata del Museo galoppano verso i visitatori: un intervento di forte valore simbolico, che si integra con la fontana e con la  grande proiezione sulla stessa facciata.

Colophon

Blue Wave PKP

 

Civita

William Graziosi

Alberto Rossetti museological concept

Paolo F. Appignanesi

Giorgia Furbetta

Valeria Outkina

 

Archisal_Studio Salmoni A.A.

Arch. Vittorio Salmoni project manager

Arch. Giovanna Salmoni

Arch. Paolo Alocco

Arch. Raffaela Coppari

con

arch. Francesca Sasso

arch. Carla Lucarelli

arch. Giovanbattista Padalino

arch. Emanuele Marcotullio

arch. Nicola Russi

arch. Angelica Sylos Labini

con

arch. Pietro Ferrario

arch. Francesco Apostoli

arch. Anton Sagal

 

3D Produzioni  comunicazione e video

Didi Gnocchi_ma:design

Massimiliano Patrignani

Monica Zaffini

maestro Dante Ferretti  progetto  scenografie

con Francesca Lo Schiavo

 

Dettagli

DETTAGLI

Dove: Astana, Kazakistan

Anno di redazione: 2012

 

scroll
Caricamento articoli...
link_magnifier
#8e969a
on
loading
off