Archisal- LAquila Brandani copertina

Intervento di restauro di palazzo vincolato in centro storico a l’Aquila – Palazzo Brandani

Progetto per il ripristino dell’agibilità con miglioramento sismico in seguito al sisma del 06/04/2009

COLOPHON

Progetto architettonico:


ARCHISAL Studio Salmoni Architetti Associati

Arch. Vittorio Salmoni

Arch. Giovanna Salmoni

Ing. Cristina Busca

Geom. Alfredo Filippetti

Progettazione strutturale:


HP ENGINEERING S.r.l.

DETTAGLI

Luogo: 

L’Aquila

Anno di redazione: 

2013

Anno di realizzazione: 

2013-2015

Tutela: 

Decreto del MIBACT in data 12/03/1996 ai sensi 

della L. 01/06/1939 n.1089

Finanziamento: 

Contributo sisma 2009 –

Esecuzione degli interventi  di cui all’Ordinanza

del Presidente del Consiglio dei Ministri

n°3820 del 12/11/2009 e s.m.i

Committente: 

privato. 8UMI 2 – Consorzio Aggregato 1773

Previous
Next

Palazzo Brandani si colloca nel centro storico di L’Aquila, in un isolato delimitato da C.Vittorio Emanuele II, v.Bominaco, v.Accursio e v.Navelli. Il fabbricato è costituito da abitazioni e relativi accessori e da spazi comuni come il vano scala condominiale e due piccole corti interne. Il nucleo originario risale presumibilmente al XIV sec. Il fabbricato è stato dichiarato di interesse storico-artistico ai sensi della L. 01/06/1939 n.1089 ed è stato sottoposto a tutela con Decreto del MIBACT in data 12/03/1996. Esso si sviluppa su quattro livelli, con struttura portante verticale in muratura, orizzontamenti con volte e solai in IPE e voltine e copertura in legno.

Il recupero a seguito del sisma del 06/04/2009 è stato finalizzato a rimuovere lo stato di inagibilità e al miglioramento simico, con interventi sulle strutture portanti verticali (“scuci-cuci”, iniezioni cementizie e fibre di carbonio), miglioramento dell’efficacia delle connessioni tra pareti e tra queste e gli orizzontamenti (inserimento di profili perimetrali in acciaio e catene metalliche) e aumento della resistenza di solai e volte attraverso consolidamento. Un’attenzione particolare è stata dedicata al restauro e recupero degli elementi di pregio, come stucchi, cornici e portali in pietra, capitelli.