Archisal_Luci Ancona copertina

Luci d’Ancona 2002

COLOPHON

Ideazione e cura:

Studio Salmoni Architetti Associati

Dott.ssa Cristiana Colli

Comunicazione:


Leonardo Cemak

Consulenza musicale:

Marco Salvarani

Allestimenti e installazioni:

IECE s.r.l. 
EFFETTO LUCE (per Caserma Villarey)

Enti promotori:

Comune di Ancona 

Confcommercio

FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano

Banca Popolare di Ancona

con Provincia di Ancona

Università degli Studi di Ancona

Autorità Portuale

Camera di Commercio

Conerobus Trasporti 2°Circoscrizione

DETTAGLI

Luogo: 

Ancona (AN)


Anno di redazione: 

2002


Anno di realizzazione: 

2002-2003

LINK

IECE s.r.l.


EFFETTO LUCE


Video

 

Previous
Next

Segni luminosi diffusi nella città. Nei luoghi conosciuti e in quelli inaspettati. Tre le sezioni dell’iniziativa, promossa dalle istituzioni e dalle forze economiche e culturali per la conoscenza della città e la promozione della qualità urbana.

“Luci d’autore” con il “Pollicino alato” di Denis Santachiara, un pulmino del trasporto pubblico che diventa mezzo per un tour delle luci ma anche messaggio esso stesso, opera luminosa itinerante; un percorso della memoria, quello delle “Statue di Ancona” dell’artista napoletana Raffaella Nappo; l’installazione “Novecento” del videoartista Mario Sasso con interventi musicali live di Elena Giri (flauto), Paolo Ghetti (contrabbasso), Martina Grossi (voce), Giacomo Sebastianelli (percussioni) e il “Bosco incantato” di Silvia Fiorentino. Luci speciali che citano e arricchiscono la tradizione degli addobbi natalizi negli spazi urbani.

Altre luci con installazioni speciali in vari luoghi della città insieme ad illuminazioni monumentali: Villarey, Arco di Traiano, Loggia dei Mercanti, Piazza Salvo d’Acquisto. Una sorpresa accenderà il Natale sullo scalo Vittorio Emanuele, nel punto di raccordo tra la città e il porto, un luogo di passaggio allo stesso tempo reale e simbolico.