Realizzazione di un complesso edilizio per esigenze logistiche ed operative

Procedura di selezione per appalto di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria

COLOPHON

Coordinamento e Progettazione Architettonica:

ARCHISAL Studio Salmoni Architetti Associati

Collaborazione alla Progettazione Architettonica:

Diverserighestudio

Progettazione Strutturale:

Luca Piermattei, Ingegnere

Progettazione Impiantistica:

Cesaretti Engineering S.R.L.

Progettazione Del Paesaggio:

Marilena Baggio,

Greencure Landscape & Healing Gardens

Consulenza Certificazione Leed Ap Bd+C:

Giulia Pentella, Sums Architects

Management:

Giulia Gaetana Floriani, Avvocato

DETTAGLI

Luogo:

Macerata

Stazione appaltante:

CDP Immobiliare

Anno di pubblicazione:

2018


Esito:

gara aggiudicata

Previous
Next

Oggetto di gara è il progetto di riqualificazione e recupero dell’area dell’ex casermette con la previsione di realizzazione di un complesso edilizio da dsetinare ad esigenze logistiche ed operative. L’idea di progetto si sovrappone in maniera armonica all’impianto urbano disegnato dal PUA, rispettandone tutti gli allineamenti principali ed inserendo elementi di innovazione tanto nella valorizzazione delle infrastrutture pubbliche e di paesaggio che nelle possibili visioni di sviluppo dei singoli lotti attuativi.

La lettura dei margini dell’area, che da murata diviene aperta, suggerisce la metafora del muro non più come elemento che divide ma come infrastruttura che collega, unisce dislivelli naturali, permette l’accesso in quota agli edifici, attraversa la strada principale, ospita servizi, disegna i percorsi interni, sino a divenire basamento per I volumi costruiti.
Si propone una architettura che riesca a fare coincidere etica con l’estetica: la sua forma è la funzione, la sua funzione è la forma. Essa si rappresenta, assume una sua identità, attraverso tre figure retoriche, antitesi, anadiplosi, climax, che applicate alla forma ne strutturano un messaggio: l’architettura è l’ambiente.

Il progetto, data la sua valenza pubblica, aspira a diventare un’icona ambientale e un riferimento per la comunità. Gli obiettivi di efficienza energetica si integrano con quelli di mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici. Gli spazi interni ed esterni sono progettati per essere confortevoli ed inclusivi, nel rispetto dei principi dell’Universal Design.