Archisal- Umberto I pad8 COPERT

Recupero a destinazione residenziale ex ospedale Umberto I

Padiglione 8

COLOPHON

Coordinamento e progettazione:
Ufficio Progetti Santarelli Costruzioni
Ing. Alfredo Pellei
Ing. Francesco Merletti

Consulenza scientifica per il restauro:
Prof. Giovanni Carbonara Università La sapienza, Roma

Progettazione architettonica:
Studio Salmoni Architetti Associati
Arch. Vittorio Salmoni
Arch. Giovanna Salmoni
Arch. Paolo Alocco

Progettazione impiantistica:
Termostudi Studio Tecnico Associato
Ing. Giovanni M. Massa
Ing. Bruno Roccheggiani
Ing. Roberto Gambelli

DETTAGLI

Dove: Ancona (AN)
Anno di redazione: 2008
Anno di realizzazione: in corso

RASSEGNA STAMPA

Parte 1 | Parte 2 | Parte 3

Previous
Next

L’intera proposta progettuale relativa agli spazi esterni ed agli elementi architettonici risponde all’imprescindibile esigenza di rispettare sia il vincolo di tutela, nella sua articolata formulazione e valutazione dei diversi corpi costituenti il complesso dell’ex-Ospedale Umberto I, sia le indicazioni del PRG [e/o del Piano di Recupero].Si prefigge inoltre un compito di conservazione dello spirito e dell’essenza del vecchio complesso, legati al suo carattere di apertura sul paesaggio, di ariosità e salubrità, di stretta unione del verde alle architetture.Il progetto di ristrutturazione dell’edifico 8, in conformità con gli indirizzi progettuali del restauro, prevede il mantenimento delle principali murature storiche.Le facciate, con i propri caratteri architettonici originari e i muri di spina longitudinali del corpo centrale, vengono conservati. Vengono invece sostituite le murature di controvento del corpo centrale con altre poste in posizioni adeguate alle nuove funzioni degli spazi.Originariamente costituite da grandi camerate, le ali laterali, non risultano impegnate da murature storiche portanti, e pertanto la definizione ed il dimensionamento degli ambienti interni risultano più libere.