Archisal- Senigallia Ciarnin copertina

Residenze per 45 alloggi a Senigallia

COLOPHON

Progetto architettonico:


ARCHISAL Studio Salmoni Architetti Associati


Arch. Vittorio Salmoni


con


Arch. Pippo Ciorra


Arch. Claudio Centanni progettista


Arch. Raffaela Coppari progettista

DETTAGLI

Luogo: Senigallia (AN)

Anno di redazione: 2004

Anno di realizzazione: 2011

Previous
Next

Quello per l’area Ciarnin di Senigallia è un progetto di casa che ha cinquanta committenti diversi La richiesta, in sostanza, è quella di una specie di customized housing, in cui il “modello” di casa – appartamento in un corpo a tre piani, generalmente con doppio affaccio e con una relazione già chiarita con le strade e gli spazi aperti – si rivela pronto a modificarsi già in fase di progettazione a seconda delle esigenze del singolo abitante.

L’utente finale chiedeva di “modificare” una pianta data dentro una divisione regolare di alloggi Il risultato è stato un puzzle apparentemente riuscito, in cui la complicazione e differenziazione della domanda hanno rappresentato la materia prima per arrivare a un gradi di complessità e ricchezza architettonica per noi, almeno a livello di progetto, molto interessante.

Il progetto cerca di raccontare con chiarezza la sua storia: si basa su una corpo orizzontale continuo e molto rigido, corrispondente al primo e al secondo piano e quindi alla parte più stabile degli appartamenti; piano terra e piano di copertura sono invece i luoghi deputati della variazione, possono riempirsi svuotarsi, diventare “porosi” o trasparenti, accogliere terrazze o piani abitabili, piegarsi alle esigenze degli abitanti trasformando tutto questo in ricchezza architettonica evidente.