Archisal- Ancona Villa Favorita copertina

Restauro di Villa Favorita

COLOPHON

Prof. Luisa Anversa capogruppo


Coordinamento e progettazione:


ARCHISAL Studio Salmoni Architetti Associati

Arch. Vittorio Salmoni


Prof. Arch. Giuseppe Ciorra


Prof. Rodolfo Antonucci

Impresa esecutrice:


ATI B.C. Costruzioni Torelli & Dottori

DETTAGLI

Luogo: 

Ancona (AN)


Redazione: 

1992


Realizzazione: 

1998

LINK

Istao 

BC Costruzioni

 

Previous
Next

Dimora storica signorile, la villa è parte di un complesso edilizio costituito anche dalla scuderia, dalla limonaia, dal ‘giardino d’inverno’, da un annesso colonico di proprietà dei Conti Ricciotti, e situato al centro dei possedimenti extraurbani della famiglia in località Baraccola, a sud della città di Ancona. L’intero complesso è stato realizzato a partire dalla fine del Settecento e completato nel corso dei primi dieci anni dell’Ottocento. L’edificio è a pianta centrale, ispirata a modelli palladiani e tardo rinascimentali della villa italiana; l’impianto strutturale ha una simmetria complessa su base ottagonale. L’apparato decorativo murale è diffuso e ispirato a modelli neoclassici; i pavimenti sono realizzati in seminato alla veneziana con disegni geometrici e decori.

Il restauro filologico – conservativo, ha recuperato gli elementi architettonici, decorativi e strutturali originali: solai in legno, centine per volte in camorcanna, parametri murari. Gli interventi innovativi hanno riguardato l’adeguamento dell’edificio alle esigenze della nuova destinazione, la Sede dell’Istituto Adriano Olivetti, l’ ISTAO, la Scuola superiore di economia.