Archisal- Unicamontagna copertina

Unicamontagna

Bando “POR FESR 14-20 – ASSE 3 – OS 8 AZIONE 8.1 – sostegno all’innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione

COLOPHON

Progetto architettonico:

ARCHISAL Studio Salmoni Architetti Associati


Arch. Vittorio Salmoni


Arch. Viviana Veschi
Ing. Alessia Appolloni

Impresa capofila:

Imagina s.a.s 
Francesca Serri


dott. Alberto Monachesi


dott. Mariangela D’Amico

Contributi specialistici:


ISTAO 
Giuseppe Sestili


dott. Massimiliano Gatto


dott. Mario Luca Simonetti

DETTAGLI

Luogo:

Castelraimondo (MC)

Anno di redazione: 

2017

Anno di realizzazione: 

2018-2020

Previous
Next

UNICAMONTAGNA: Hub della Competitivita’ Multifiliera. Innovazione, tradizione, cultura creazione del polo di terziario avanzato per la rinascita dell’area colpita dal sisma 2016. Nasce con l’obiettivo di creare uno spazio condiviso in cui sviluppare un modello organizzativo nuovo tra filiere produttive, con particolare riferimento ai settori manifatturiero e agroalimentare, in relazione ai servizi creativi. La strategia è incentrata sullo sviluppo in chiave creativa di servizi integrati art&business per le imprese locali che, partendo da una situazione di contesto pre‐sisma e post‐sisma, necessitano di un nuovo modello di sviluppo aziendale. Il progetto è localizzato in un’area da rigenerare in località Borgo Lanciano, in immobile ex industriale di mq 4000 ridisegnato in spazi modulari per accogliere nuovi soggetti/attività/servizi ad alto tasso di creatività, cultura e innovazione. Il progetto, nei 18 mesi della sua durata, creerà le condizioni di sostenibilità economica e punta innanzitutto al mantenimento e, ove possibile, all’incremento, dei livelli occupazionali preesistenti al sisma, attraverso lo sviluppo di soluzioni innovative per il mercato in quanto a prodotti, servizi e processi.

MISSION: La Cultura, la popolazione e la filiera produttiva sono i tre asset strategici per la definizione del nuovo modello di sviluppo, inclusivo e sostenibile che, attraverso l’applicazione di una strategia di valorizzazione del sistema culturale e delle sue identità, porta ad un modello di sviluppo evoluto che garantisca maggiore competitività al territorio e alle imprese che vi operano, con un orientamento che punta alla alta qualità, all’innovazione e alla creatività. Si declinano in:
– Nuovo modello di governance partecipativa: costruzione di un approccio integrato tra patrimonio culturale e nuovi modelli di governance, pilastro della strategia EU2020 di sviluppo culturale e creativo;
– Ri‐costruzione sociale: ricostituzione dell’identità del territorio e della sua popolazione attraverso una piattaforma di coesione sociale;
– Ri‐costruzione economica: creazione in chiave culturale e creativa di nuovi driver economici.